Home | Notizie | Il Progetto “Qualificazione dell’INAIL come Polo Strategico Nazionale” al FORUM PA 2021
23 Giugno 2021

Il Progetto “Qualificazione dell’INAIL come Polo Strategico Nazionale” al FORUM PA 2021

INAIL Polo Strategico Nazionale

Il 21 giugno, nell’ambito della rubrica “PON Governance, una PA più forte per contribuire alla ripresa” del Forum PA 2021, è andato in scena il talk “Qualificazione dell’INAIL come Polo Strategico Nazionale” dedicato alle attività intraprese dall’INAIL per modernizzare i suoi servizi e prestazioni verso una modalità digitale in armonia con le previsioni del Codice per l’Amministrazione Digitale (CAD).

Nel corso dell’incontro è stato illustrato il Progetto “Qualificazione dell’INAIL come Polo Strategico Nazionale” finanziato dal PON Governance, che ha l’obiettivo di implementare modelli e processi per gestire l’erogazione di servizi IT complessi ad altre PA in modalità “as a service”. 

Sono intervenuti i rappresentanti dell’INAIL che è uno tra i principali attori strategici nel processo di digitalizzazione della PA e che ha intrapreso un percorso evolutivo del proprio modello operativo volto al raggiungimento dei seguenti obiettivi:

  • Digitalizzazione dei processi con un approccio centrato sui cittadini
  • Accessibilità e massima interoperabilità di dati e servizi
  • Riduzione dei costi e miglioramento della qualità dei servizi

Tale evoluzione ha creato le condizioni per la sua candidatura a Polo Strategico Nazionale (PSN), rappresentando un importante riconoscimento per l’Istituto della sua capacità di anticipare le esigenze della PA e della coerenza della strategia IT, sia con le linee guida emanate dall’AgID e sia con la Strategia Europa 2020.

Ad oggi nell’ambito del progetto sono state realizzate le seguenti attività - non strettamente legate ad un ambiente tecnologico - ma con una visione di insieme più generale e strategica su applicazioni e servizi: 

  • definizione dell’Enterprise Architecture
  • ridefinizione dei processi per l’IT Service Management
  • standardizzazione dei processi amministrativi di Back-End
  • definizione di un framework per la trasparenza
  • riorganizzazione dei processi di erogazione dei servizi infrastrutturali
  • definizione di un modello operativo. 

Il progetto, inoltre, ha permesso il raggiungimento dei seguenti risultati:

  • Standardizzazione e semplificazione dei processi e dell’architettura dell’Istituto
  • Adeguamento delle modalità di pubblicazione dei dati in linea con le normative di privacy
  • Ottimizzazione degli spazi adibiti all’infrastruttura
  • Efficientamento dei costi
  • Massimizzazione dell’efficienza energetica

L’incontro ha rappresentato un’importante occasione per fare un punto sullo stato dell’arte del progetto e approfondire il tema della trasformazione digitale, leva fondamentale durante la gestione dell'emergenza sanitaria e un'opportunità per accelerare la ripresa del Paese che passa dalla Pubblica Amministrazione.

Le numerose azioni messe in campo dall’Istituto nell’ultimo anno, tra cui gli sportelli virtuali di contatto e presa in carico dell’utenza e il supporto ad altre amministrazioni nella semplificazione dell’accesso ai servizi, hanno fornito spunti importanti per una riflessione su un nuovo modello da porre al centro del sistema pubblico: un ulteriore passo verso una PA più forte per contribuire alla ripresa del Paese.