Home | Notizie | I successi di ITALIAE: la Federazione dei Comuni del Camposampierese si racconta
20 Luglio 2021

I successi di ITALIAE: la Federazione dei Comuni del Camposampierese si racconta

ITALIAE

Il 15 luglio si è tenuto il webinar “I successi di ITALIAE: la Federazione dei Comuni del Camposampierese” che prosegue il percorso di scambio avvenuto nei mesi precedenti, attraverso una condivisione sulle politiche di riordino e di promozione dell’associazionismo intercomunale.

L’incontro - che ha visto la partecipazione del Direttore Generale della Federazione, Anna Maria Giacomelli, e di Giovanni Vetritto, Direttore Generale dell’Ufficio I del Dipartimento Affari Regionali e Autonomie, a moderare, Claudia Avolio, esperta del Progetto ITALIAE - è stata l’occasione per approfondire i risultati e i successi in materia di servizi associati, le soluzioni adottate nel corso del tempo e le esperienze più significative realizzate sul territorio in tema di intercomunalità e gestione associata dei servizi.

Nata formalmente nel gennaio 2011 - dalla fusione dell’Unione dei Comuni del Camposampierese e dell’Unione dell’Alta Padovana - la Federazione comprende allo stato attuale dieci Comuni (Borgoricco, Campodarsego, Camposampiero, Santa Giustina in Colle, San Giorgio delle Pertiche, Loreggia, Massanzago, Piombino Dese, Villa del Conte, Villanova di Camposampiero) che accolgono un totale di 88 mila abitanti.

L’unione tra comuni nasce non solo per esigenze di razionalizzazione dei costi, ma per creare valore e per aiutare i cittadini attraverso servizi e politiche dedicate, sviluppando un ambiente favorevole alla crescita.

La Dott.ssa Anna Maria Giacomelli nel corso dell’incontro ha illustrato i principali ambiti di intervento su cui la Federazione sta puntando e il ruolo che ha assunto nel tempo per il territorio:

  • di supporto ai comuni, attraverso l’analisi continua della qualità dei servizi offerti, valutando l’efficacia e prevedendo l’attivazione di nuovi servizi (servizi sociali del Camposampierese, sviluppo della governance, ecc);
  • di vicinanza ai cittadini con l’erogazione dei servizi e con la predisposizione di progetti rivolti alla cittadinanza, con l’obiettivo di migliorare la qualità della vita dei cittadini e consentirne la realizzazione a livello imprenditoriale e personale (sicurezza, imprenditorialità, welfare e sociale, istruzione);
  • di impegno nello sviluppo digitale per la modernizzazione e trasformazione digitale del territorio. Numerosi i progetti orientati a ridurre il digital divide e a diffondere la connettività in fibra, l’alfabetizzazione e l’acquisizione di nuove competenze informatiche, a implementare e diffondere nuovi processi amministrativi digitalizzati, a informatizzare e digitalizzare la PA in generale, a favorire il lavoro agile;
  • di valorizzazione del territorio attraverso politiche di sviluppo del turismo e iniziative a favore dell’ambiente e della mobilità sostenibile.

 Il convegno è stato un importante momento di confronto tra realtà simili del territorio e un’occasione per trarre spunto da buone pratiche.

Inoltre, il webinar ha delineato gli obiettivi futuri della Federazione che guarda lontano con l’Agenda per lo sviluppo 2030, prevedendo:

  • la condivisione di una strategia di sviluppo socio-economico sovra-territoriale, basata su un approccio partecipato, capace di rilanciare il sistema-territorio dopo la crisi sanitaria;
  • il rafforzamento e miglioramento della governance tra i rappresentanti territoriali pubblici, privati e del terzo settore;
  • l’avviamento delle attività dell’Agenda di sviluppo in linea con gli indirizzi della programmazione europea 2021-2027 del PNRR e dell’Agenda ONU 2030.

Tra i principali interventi indicati nell’Agenda:

  • migliorare la Governance e coordinamento dell’Area
  • rilanciare il settore turistico
  • creazione e sviluppo dell’Ufficio Europeo territoriale
  • rilanciare il mondo delle imprese
  • definire il Piano di Sviluppo territoriale del Camposampierese.

Proseguono dunque gli incontri nell’ambito del Progetto ITALIAE volti alla valorizzazione delle esperienze più significative realizzate sul territorio.

ITALIAE è il progetto promosso dal Dipartimento per gli Affari Regionali e le Autonomie (DARA), finanziato dal PON Governance e capacità istituzionale 2014-2020 che ha come obiettivo il rafforzamento delle capacità amministrative e tecniche della PA nei programmi di investimento pubblico, strutturato su tre direttrici di intervento: aggregazione, intercomunalità e gestione associata delle funzioni.