Home | Notizie | #FORUMPA: Rigenerare la PA per vincere la sfida della ripresa
14 Giugno 2022

#FORUMPA: Rigenerare la PA per vincere la sfida della ripresa

Semplificazione dei processi, dialogo con i cittadini e tra le istituzioni, prossimità, velocità, valorizzazione delle competenze ed efficienza.

All’insegna di questi temi, si sono aperti oggi i lavori del ForumPA, il più grande evento nazionale sulla modernizzazione della pubblica amministrazione che da 30 anni rappresenta un luogo di incontro e confronto.

Quest’anno, dal 14 al 17 giugno, la manifestazione indaga lo stato di avanzamento nell’attuazione degli investimenti e delle riforme del PNRR e della programmazione europea, concentrandosi sulle persone e le loro competenze, sulle tecnologie e sui nuovi paradigmi della trasformazione digitale, sulla governance condivisa.

L’appuntamento iniziale, intitolato Rigenerare la PA per vincere la sfida della ripresa si è svolto in presenza, con possibilità di essere seguito in streaming, presso l’Auditorium della Tecnica di Roma, con la moderazione del Presidente del ForumPA, Carlo Mochi Sismondi.

A dare il via ai lavori il saluto istituzionale, in video, di Elisa Ferreira, Commissaria per la coesione e le riforme della Commissione Europea, che ha illustrato prospettive europee e sfide condivise, alla luce del particolare momento storico di trasformazione che stiamo vivendo.

La Pubblica Amministrazione di qualità è cruciale per sostenere strategie di ripresa e politiche di coesione oggi e nel lungo termine e, già nella crisi pandemica, ha dimostrato di porsi come “safe guardian” della società tutta.

È importante continuare a mettere a sistema e facilitare il confronto e le sinergie tra enti nazionali, regionali e locali che hanno il diretto contatto con il cittadino, con l’obiettivo di rafforzare ulteriormente la capacità amministrativa: già un migliaio di professionisti è stato reclutato per affiancare le amministrazioni locali soprattutto nell’implementazione dei processi e nella semplificazione.

La Commissione Europea continuerà a insistere sulla PA di qualità, inserendolo con fermezza nella political agenda e fornendo supporto tecnico e in materia di riforme.

A seguire, gli altri interventi hanno trattato il tema del PNRR evidenziando come rappresenti non soltanto una grande opportunità in termini di fondi a disposizione, ma, soprattutto, sia una sfida senza precedenti per maturare una visione e sviluppare una nuova programmazione trasversale a tanti settori, tenendo sempre presenti i principi della co-progettazione e dalla co-programmazione tra più attori.

In particolare, Antonio Decaro, Sindaco di Bari e Presidente ANCI, intervenuto in collegamento, ha ricordato quanta strada si sia già fatta in questi ultimi anni per allontanare dai cittadini il percepito di un’amministrazione pubblica ostile, vittima di una sorta di burocrazia difensiva, per diventare progressivamente una PA più amica, snella, semplice nelle procedure.

Si tratta di un percorso ancora in itinere e le manifestazioni come il ForumPA rappresentano momenti di confronto, scambio e crescita molto importanti per tutti i soggetti coinvolti.

Il PNRR rappresenta un passaggio epocale nel rapporto in costruzione tra i cittadini e la pubblica amministrazione, un’occasione di crescita da cogliere e dalle potenzialità enormi che porta con sé non solo fondi, ma un nuovo rapporto tra lo Stato e le amministrazioni locali. 

Hanno preso parte all’incontro anche Ornella Segnalini, Assessora ai Lavori Pubblici e alle Infrastrutture di Roma Capitale, che ha portato a esempio le specificità di Roma, Vanessa Pallucchi, portavoce del Forum Terzo Settore, Massimiliano Fedriga, Presidente della Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia e Andrea Sammarco, Vice Segretario Generale Unioncamere, che ha concluso l’incontro sottolineando come il cambio di posizionamento della PA costituisca una grande opportunità per l’Italia.