Home | Notizie | Supporto a settori economici che ripartono: nuova direttiva 3/2020 della Ministra Dadone
08 Maggio 2020

Supporto a settori economici che ripartono: nuova direttiva 3/2020 della Ministra Dadone

Lavoro Agile

Nuova Direttiva 3/2020 dalla Ministra Dadone sulle modalità di svolgimento della prestazione lavorativa da parte delle Pubbliche Amministrazioni nell’evolversi della situazione epidemiologica.
Al centro della Direttiva l’indicazione di come gli Enti pubblici devono organizzarsi, nonostante la generale sospensione dei termini, per assicurare la rapida conclusione dei procedimenti più urgenti, come previsto anche dal decreto Cura Italia.

Digitalizzazione dei processi, dotazioni informatiche e formazione del personale sono gli ambiti prioritari di un nuovo sforzo delle Pubbliche Amministrazioni verso la ricerca di modelli organizzativi basati sul lavoro agile e sempre più efficiente. Sulla base di queste linee-guida si muovono anche le nuove norme della semplificazione.

Misure organizzative orientate ad accompagnare la ripartenza di alcuni settori produttivi fra quelli fondamentali, come quelli dalla manifattura, dell’edilizia e del commercio all’ingrosso, devono essere considerate prioritarie. Un’operazione che deve comunque garantire la fruibilità dei servizi fondamentali e di concludere quelle pratiche con carattere di urgenza.  
Il lavoro agile rimane la modalità ordinaria di erogazione della prestazione lavorativa, ma la Direttiva prevede per le Amministrazioni la possibilità di organizzare rientri di personale contingentato parte del personale per gestire le pratiche non gestibili altrimenti da remoto.