Home | Notizie | PNRR: siglato l’accordo MEF-CDP per le attività di consulenza e sostegno alla Pubblica Amministrazione
21 Gennaio 2022

PNRR: siglato l’accordo MEF-CDP per le attività di consulenza e sostegno alla Pubblica Amministrazione

Al via l’Accordo Quadro tra Ministero dell’Economia e delle Finanze (MEF) e Cassa Depositi e Prestiti (CDP) per il sostegno alle Pubbliche amministrazioni, sia centrali che locali, nelle fasi di programmazione, definizione, attuazione, monitoraggio e valutazione degli interventi del Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza (Pnrr). L’obiettivo della collaborazione è rafforzare la capacità amministrativa delle PA per cogliere le opportunità del Pnrr e accelerare la realizzazione degli investimenti, facilitando il rispetto dei tempi e il conseguimento dei traguardi previsti.

Soprattutto per i molti piccoli Comuni italiani che non sempre hanno personale e competenze sufficienti per affrontare i progetti legati al Pnrr.

L’intesa – siglata il 27 dicembre 2021 - stabilisce le modalità di attivazione di CDP per il sostegno ad Amministrazioni centrali ed Enti locali in questo ambito. Per ciascun Ministero, il protocollo definirà i cosiddetti “Piani di attività” che conterranno una descrizione puntuale delle iniziative da svolgere; per le amministrazioni locali, che provvedono alla realizzazione degli interventi del PNRR a livello territoriale, CDP e società da essa direttamente o indirettamente controllate forniranno consulenza e sostegno tecnico-operativo, per la gestione di fondi e per altri progetti connessi.

Nel dettaglio, gli interventi di sostegno previsti nell’Accordo quadro riguarderanno:

  • la consulenza alle PA nella programmazione e progettazione degli interventi e nella definizione delle priorità (analisi strategica di contesto, valutazione di impatto, ecc.);
  • l’individuazione di linee di intervento e di partenariati pubblico-privato;
  • il sostegno alle attività di monitoraggio e verifica del rispetto dei cronoprogrammi e degli obiettivi qualitativi e quantitativi (cosiddetti milestone e target) stabiliti dal PNRR;
  • l’assistenza ai beneficiari dei fondi nelle fasi propedeutiche alla preparazione delle domande di finanziamento;
  • l’assistenza tecnica, anche attraverso il sostegno allo sviluppo di applicativi informatici ad hoc per la gestione delle linee di intervento PNRR.
  • Il coordinamento del Ministero dell’Economia e delle Finanze faciliterà la realizzazione delle attività di sostegno svolte da Cassa Depositi e Prestiti nei confronti delle Amministrazioni.

Tutto questo consentirà di proseguire nel cammino intrapreso dall'Italia che ha centrato tutti i primi 51 obiettivi del Pnrr previsti per il 2021 (27 connessi all'attuazione di riforme e 24 di investimenti).