Home | Notizie | Next Generation Nuoro 2030, dall’analisi socio-economica alla fase operativa
11 Febbraio 2022

Next Generation Nuoro 2030, dall’analisi socio-economica alla fase operativa

MediAree

Proseguono a ritmo serrato i lavori di Next Generation Nuoro 2030, il progetto che vede impegnati 12 Comuni di Area Vasta del nuorese - compresa la Città di Nuoro che è capofila -, nella programmazione dello sviluppo sostenibile del territorio attraverso moderni percorsi partecipativi.

Recentemente, infatti, si è svolto un incontro della cabina di regia di Next Generation Nuoro 2030, con focus sull’analisi territoriale socio-economica.

I Sindaci dei 12 Comuni partner (Nuoro, Bitti, Dorgali, Mamoiada, Oliena, Oniferi, Orani, Orgosolo, Orotelli, Orune, Osidda e Sarule) hanno condiviso gli approfondimenti sul contesto demografico e sugli indicatori sociali del territorio, e si sono confrontati sull’esito dei questionari di rilevazione, somministrati in precedenza ai singoli Comuni.

Dal confronto sono emersi importanti spunti di riflessione che accompagnano il progetto alla sua fase operativa: creare sinergie strategiche per la crescita dell’Area vasta e attivare forme di programmazione integrata che possano allineare lo sviluppo del territorio agli obiettivi dell’Agenda europea 2030.

I Comuni partner hanno già iniziato a collaborare per dare vita a servizi digitali comunali, a partire dagli “sportelli S.P.I.D.”, nati per aiutare i cittadini ad accedere a questo fondamentale servizio.

Questa prima iniziativa di cooperazione anticipa l’istituzione delle officine municipali, uno dei pilastri di Next Generation Nuoro 2030: un luogo fisico per facilitare la transizione digitale ai cittadini, con una dotazione di servizi/infrastrutture di connettività uguale per tutti.

Le 20 officine (distribuite tra i 12 Comuni) rappresenteranno uno spazio di condivisione e di organizzazione della partecipazione democratica, al fine di favorire una costruzione condivisa delle politiche di sviluppo del territorio.

Nuoro è uno dei 10 Comuni pilota scelti da Anci per testare i nuovi modelli di Next Generation City per centri inclusivi, verdi e vivibili, nell’ambito del progetto - della durata di 3 anni - “MediAree – Next Generation City”, finanziato dal PON Governance e Capacità Istituzionale 2014/2020 e dedicato ai Comuni Capoluogo.

Per approfondimenti su Next Generation Nuoro 2030 clicca qui.