Home | Notizie | MediAree: Treviso è la nuova città laboratorio del Progetto “Next Generation City”
19 Maggio 2021
MediAree: Treviso è la nuova città laboratorio del Progetto “Next Generation City”
MediAree

Treviso è tra i dieci comuni pilota che Anci ha scelto per testare i nuovi modelli di Next Generation city per città inclusive, verdi e vivibili, nell’ambito del progetto Anci “MediAree – Next Generation City” finanziato dal PON Governance e Capacità Istituzionale 2014/2020.

Il progetto ambisce a dare sostegno ai Comuni capoluogo nella costruzione di un futuro migliore, garantendo l’avanzamento dei processi, delle competenze e degli strumenti di pianificazione strategica sovra – comunale.

La selezione della città veneta è avvenuta seguendo lo stesso criterio di scelta applicato per le altre città, ovvero in base alla qualità dei progetti presentati, nel rispetto della ripartizione geografica riferita alle regioni sviluppate, a quelle in transizione e a quelle in fase di sviluppo. 

Il Comune di Treviso vuole fare squadra con altri 19 comuni (per un’area di oltre 315 mila abitanti) preparando il territorio alle sfide del futuro e sperimentando metodi e strumenti innovativi di governance, pianificazione e gestione delle politiche di area vasta per disegnare una nuova città per le future generazioni.

L’Amministrazione trevigiana metterà, inoltre, a disposizione il proprio Ufficio Europa, eccellenza su cui ha investito e intende continuare ad investire. Treviso è il primo Comune d’Italia ad aver, infatti, istituito un assessorato specifico alla Next Generation, segno che l’Amministrazione crede fortemente nelle opportunità offerte dal Recovery Plan, non solo per ripartire ma anche per svilupparsi in una direzione sempre più virtuosa.

La parola chiave di questo percorso sarà “collaborazione”, in modo che anche i Comuni più piccoli saranno in grado a gestire progetti e relative rendicontazioni, sperimentando strumenti innovativi di governance, pianificazione e gestione delle politiche.

MediAree Next-Generation City si propone di plasmare le città che saranno affidate alle generazioni future, focalizzando l’attenzione, per la prima volta, su politiche strutturate e innovative a vantaggio dei cittadini.

Il progetto rappresenta una grande opportunità per i comuni capoluogo, anche in previsione del ruolo fondamentale che questi saranno chiamati a svolgere nella concreta realizzazione dei futuri piani di investimento sostenuti dai Fondi comunitari.

Le altre città selezionate finora, oltre a Treviso, sono: Avellino, Brindisi, Campobasso, Latina, Nuoro, Pordenone, Rimini, Siena e Siracusa.