Home | Notizie | Luce verde per la strategia Canal del Ferro - Val Canale
12 Febbraio 2020

Luce verde per la strategia Canal del Ferro - Val Canale

Aree Interne

Ok del Comitato tecnico aree interne (CTAI) alla strategia d’area Canal del Ferro - Val Canale. Con questa, tutte le aree individuate dalla Regione Friuli Venezia Giulia per partecipare alla Strategia Nazionale per le Aree Interne (SNAI), hanno concluso il percorso fino all’approvazione dei relativi documenti strategici.

Il comprensorio è composto da 8 comuni ed è suddiviso in due aree con una precisa identità.  Canal del Ferro con i Comuni di Moggio Udinese, Resia, Resiutta, Chiusaforte, Dogna e parte del Comune di Pontebba e Val Canale che comprende parte del Comune di Pontebba, il Comune di Malborghetto-Valbruna e il Comune di Tarvisio. Pluralità identitaria amplificata dall’essere anche zona di confine tra Austria e Slovenia. Nel fondovalle si concentra la maggior parte della popolazione che complessivamente ammonta a poco più di 10mila abitanti con una densità di 11,59 per kmq, molto inferiore alla media regionale. Dato questo che sommato all’alto indice di vecchiaia disegna una dimensione di spopolamento e declini dei sistemi produttivi.

Al centro della strategia lo sviluppo turistico dell’area attraverso la valorizzazione del capitale naturale e culturale, il rafforzamento dell’area produttiva e l’adeguamento dei servizi pubblici locali. Prossimo tappa la definizione dell’Accordo di Programma Quadro.