Home | Notizie | Il Comune di Palermo entra in OGP Local: al via con il Primo Piano d’Azione Locale in Italia
25 Gennaio 2021
Il Comune di Palermo entra in OGP Local: al via con il Primo Piano d’Azione Locale in Italia

Il Comune di Palermo è stato selezionato, unico ente locale in Italia, per entrare a far parte del programma dedicato agli Enti Locali di Open Government Partnership (OGP)
 
OGP Local è un’iniziativa internazionale, lanciata ufficialmente il 20 settembre 2011, che mira ad avviare e sostenere percorsi di apertura delle PA italiane in termini di promozione della trasparenza, di sostegno alla partecipazione civica, di lotta alla corruzione e di diffusione, dentro e fuori le Pubbliche Amministrazioni, di nuove tecnologie a favore dell’innovazione.

Il Comune di Palermo in qualità di nuovo membro lavorerà con le organizzazioni locali della società civile e altri membri OGP (ad oggi sono 55 i nuovi membri provenienti da 32 Paesi, selezionati tra 112 candidature) per promuovere l’agenda del governo aperto a livello locale e costruire modelli di governo più trasparenti, inclusivi e partecipativi.

Il programma prevede che il Comune realizzi entro il 2021 il Primo Piano d’azione locale di Open Government, che conterrà impegni precisi e riforme orientate ai principi della trasparenza, della partecipazione e della collaborazione con la cittadinanza.

Il Comune di Palermo e Parliament Watch Italia hanno già avviato iniziative di governo aperto, come, la decisione di introdurre nel processo di realizzazione di un’opera pubblica in città (completamento del restauro del Teatro Massimo) un Patto di Integrità avanzato, che mira a rendere più trasparente il processo di una gara d’appalto, istituendo un accordo di fiducia tra tutti gli attori coinvolti. 

Inoltre, sono già previsti ulteriori momenti di pianificazione delle azioni nei prossimi mesi: l’OGP Orientation Webinars di gennaio sarà incentrato sul processo di redazione di un Piano d’Azione Locale, la Regional Overviews Call di febbraio e il Thematic Deep Dives Webinar di marzo che presenteranno esperienze già realizzate per facilitare la selezione di aree tematiche su cui il Comune potrà intervenire con un approccio ispirato ai principi dell’Open Government.