Home | Approfondimenti | Dipartimento della Funzione Pubblica: superati i target di spesa 2020
01 Aprile 2021
Dipartimento della Funzione Pubblica: superati i target di spesa 2020

L’Italia chiude positivamente il 2020 superando i target di spesa previsti relativi all’utilizzo dei Fondi strutturali Ue del bilancio 2014-2020: tutti i Programmi Operativi Nazionali e Regionali titolari di risorse dei fondi strutturali 2014-2020, hanno raggiunto e superato i target di spesa previsti al 31/12/2020.

I buoni risultati raggiunti sono il frutto di una elevata collaborazione e cooperazione fra tutte le Pubbliche Amministrazioni coinvolte nell’ambito dei Fondi strutturali, coordinate e supportate dall’Agenzia per la Coesione Territoriale, che svolge quotidianamente un ruolo di indirizzo, sorveglianza e affiancamento.

In particolare il tema della Capacità amministrativa (OT11) e dell’Agenda Digitale (OT2) hanno rappresentato e rappresentano un elemento strategico di competitività e di assoluta importanza per i territori, le Pubbliche Amministrazioni, i cittadini e le imprese.

In questa cornice il Dipartimento Funzione Pubblica (DFP) svolge il ruolo di abilitatore di processi, sostenendo qualità ed efficienza, sviluppando un ambiente favorevole all’innovazione della Pubblica Amministrazione anche grazie alle progettualità finanziate nell’ambito del PON Governance e Capacità Istituzionale 2014/2020.

Tra tutti i Programmi Operativi Nazionali della programmazione 2014-2020, la spesa certificata a valere sul PON Governance e Capacità Amministrativa, al 31/12/2020 è stata di 308,6 milioni euro.

Il DFP, in qualità di Organismo Intermedio del PON Governance - delegato dall’Autorità di Gestione (Agenzia della Coesione territoriale) alla gestione di interventi per l’implementazione della Riforma della PA e della Strategia per la Crescita Digitale - ha contribuito al raggiungimento del target di spesa del Programma con un importo pari a 148,2 milioni di euro.

Nella sola annualità 2020, il Dipartimento Funzione Pubblica ha certificato 34,06 milioni di euro, con un margine positivo di 5,5 milioni di euro rispetto al target di spesa iniziale che era di 28,5 milioni di euro.

Le risorse sono state impiegate per 23 progettualità di competenza del DFP su diversi ambiti di intervento: trasparenza, semplificazione, competenze digitali, efficienza PA, governance multilivello, riforma enti locali, sviluppo del territorio, cooperazione tra PA, supporto alla competitività.

La performance positiva dell’Italia rappresenta un punto di partenza anche per la prossima Programmazione europea 2021-2027 e per l’imminente arrivo delle risorse del Next Generation EU (meglio conosciuto come Recovery Fund): le ingenti risorse da impegnare entro il 2023 e da spendere entro il 2026, rappresentano una una grande opportunità di crescita e sviluppo.