Una PA più digitale e vicina ai territori. Il futuro dei governi locali nella ripartenza post-Covid19 e l’apporto del progetto ITALIAE

Pubblicato il
07 Luglio 2020
ITALIAE

Il “Forum PA 2020 - Resilienza Digitale”, come ogni anno, è l’occasione per discutere e approfondire le tematiche relative allo sviluppo e modernizzazione della Pubblica Amministrazione italiana. L’evento, che quest’anno si svolgerà completamente online a causa dell’emergenza Covid-19, è da sempre voce delle numerose iniziative intraprese in tutto il territorio volte a incrementare il livello di innovazione, digitalizzazione e smartness degli apparati pubblici.

L’esperienza di questi mesi di emergenza ha messo in evidenza la necessità di mobilitazione e azione dei governi locali chiamati ad affrontare problematiche di carattere straordinario.

I prossimi mesi saranno fondamentali per ampliare la capacità di risposta dei governi locali alla crisi, attuando piani di riorganizzazione delle strutture attuali capaci di offrire soluzioni operative per salvaguardare la tutela, la protezione e la resilienza delle singole comunità.

Questo sarà il punto di partenza della Rubrica PA “PON Governance, una PA più digitale e vicina ai territori. Il rilancio delle politiche di rafforzamento nelle comunità locali”, che si svolgerà il prossimo giovedì 9 luglio dalle 11.15 alle 12.15, condotto da Francesco Minchillo (Progetto ITALIAE - Esperto Dipartimento per gli Affari Regionali e le Autonomie - Presidenza del Consiglio dei Ministri), con Francesco Boccia, Ministro per gli Affari regionali e le autonomie, ad aprire i lavori.

Il talk approfondirà le logiche e prospettive di intervento sui territori che aiutino le amministrazioni comunali a ripensarsi in termini di azione e cooperazione per sviluppare forme e strumenti legati alla promozione e sviluppo di sistemi intercomunali per migliorare l’azione pubblica.

La ripresa sarà favorita da una risposta alla fragilità amministrativa e alla ancora poco sviluppata cooperazione fra amministrazioni e governi locali, attraverso nuove formule organizzative per i territori, come il progetto ITALIAE, promosso dal Dipartimento per gli Affari Regionali e le Autonomie e cofinanziato dal PON Governance e Capacità Istituzionale 2014-2020.

ITALIAE ha l’obiettivo di lavorare sul rafforzamento delle capacità amministrative e di gestione dei servizi degli enti locali, partendo da tre pilastri: modernizzazione del sistema amministrativo territoriale, miglioramento delle prestazioni delle amministrazioni pubbliche e potenziamento della capacità di governance degli enti, sperimentazione e diffusione di pratiche innovative.

L’evento di giovedì 9 luglio vedrà un primo confronto su “Disegni e prospettive per lo sviluppo delle comunità locali” dove interverranno Vito Parisi (Sindaco del Comune di Ginosa), Gian Luca De Angelis (Commissario Straordinario Comunità Montana “Montagna Marsicana”), Palmiro Ucchielli (Presidente Unione dei Comuni Pian del Bruscolo), Luca Marmo (Presidente Unione di Comuni Montani Appennino Pistoiese).

Nel secondo panel di discussione “Organizzazione ed ottimizzazione del governo locale, il ruolo delle amministrazioni regionali” prenderanno parola Elettra Malossi (Dirigente Servizio Riordino, Sviluppo istituzionale e territoriale, Partecipazione Regione Emilia-Romagna), Enrico Specchio (Direttore Enti locali e servizi elettorali Regione Veneto), Marilina Di Domenico (Direttore reggente del Servizio Riforme Istituzionali, controllo enti locali e subregionali Regione Molise), Margherita Rizza (Dirigente Generale del Dipartimento regionale delle Autonomie locali Regione Siciliana).

A margine dell’evento ci sarà spazio per le  riflessioni e gli approfondimenti di Francesco Tufarelli (Direttore Generale Ufficio I - Dipartimento Affari Regionali e Autonomie - Presidenza del Consiglio dei Ministri e Responsabile del progetto ITALIAE), Enrico Borghi (Consigliere per la montagna del Ministro per gli Affari Regionali e le Autonomie),  Giovanni Xilo (Esperto Progetto ITALIAE), Luca Rigoni (Direttore - Assinter Italia).

Clicca qui per iscriverti e seguire l’evento.