Trasparenza e accesso civico per un modello organizzativo efficiente

Pubblicato il
23 Giugno 2020

Un nuovo modello organizzativo per una migliore gestione dell’accesso civico e non solo in un ente di medie dimensioni. È questo l’obiettivo dell’esperienza realizzata dalla Provincia di Pesaro e Urbino all’interno del progetto RiformAttiva – nell’ambito PON Governance e capacità istituzionale –, gestito da Formez PA.

Una serie di attività formative dedicate ai dipendenti, una nuova elaborazione di misure organizzative e gestionali, oltre alla revisione della modulistica e alla pubblicazione del registro degli accessi, hanno portato all’adozione di un modello orientato alla centralizzazione e alla specializzazione.

Un nuovo percorso che agevola l’amministrazione nel fornire risposte rapide ed esaustive alle istanze di accesso e che avvantaggia il cittadino, il quale si può orientare con maggior facilità nell’esercitare il proprio diritto a richiedere documenti, dati e altre informazioni all’amministrazione.
Non solo. L’esperienza ha portato a una nuova attività di informazione verso gli utenti con la semplificazione dei moduli per presentare le domande.
Il nuovo assetto punta alla semplificazione e razionalizzazione dei procedimenti grazie anche alla costituzione di un ufficio unico per l'istruttoria e la definizione delle modalità di accesso civico e il decentramento e di quello documentale e procedimentale.

Approfondisci questa esperienza, consulta il Catalogo OT11-OT2

FARE, FARLO BENE, FARLO SAPERE