Progetto “Rafforzamento della Capacità Amministrativa dei Piccoli Comuni”: arrivano ulteriori chiarimenti. Online le FAQ aggiornate al 13 luglio 2020.

Pubblicato il
27 Luglio 2020
Riferimento Progetto: 

 

Il 20 maggio 2020 è stato approvato – con Decreto del Capo Dipartimento della Funzione Pubblica – il progetto Rafforzamento della capacità amministrativa dei Piccoli Comunie contestualmente il relativo Avviso per la manifestazione di interesse da parte dei Comuni con popolazione inferiore ai 5.000 abitanti a partecipare all’attuazione del progetto.

Il progetto ha l’obiettivo di fornire un concreto supporto alle Amministrazioni dei Comuni con popolazione inferiore ai 5.000 abitanti, consentendo di migliorare i livelli di efficienza, innovazione e digitalizzazione. Sarà fondamentale, specie dopo gli ultimi difficili mesi, adottare le principali piattaforme digitali – come SPID e PagoPA, già in uso nei principali centri urbani italiani - per riorganizzare comportamenti, processi e procedure, riducendo tempi e costi; inoltre, un altro importante apporto derivante dall’adesione all’iniziativa sarà il potenziamento dello smart working

Le amministrazioni potranno inviare la propria adesione, in forma singola o aggregata, fino al 30 settembre del 2022, specificando nel dettaglio il proprio fabbisogno

I Comuni ai quali sarà accolta la domanda, accederanno alla seconda fase dell’iniziativa: uno o più centri di competenza nazionale avranno il compito di affiancare le Amministrazioni nella progettazione del Piano di intervento, che sarà sviluppato in base agli ambiti individuati da ciascuna Amministrazione.

I piani saranno poi valutati e, se approvati, finanziati dal Dipartimento della Funzione Pubblica fino a esaurimento delle risorse disponibili.

L'iniziativa è finanziata nell’ambito del PON Governance e capacità istituzionale 2014-2020 – Fondo FSE – Asse 1 – OT11 – OS 1.2 Riduzione degli oneri regolatori Azione 1.2.1; OS 1.3 Miglioramento delle prestazioni della Pubblica Amministrazione Azione 1.3.5;  OS 1.5  “Aumento dei livelli di integrità e di legalità nell’azione della Pubblica Amministrazione” Azione 1.5.1 – Fondo FESR – Asse 3 – OT11- OS 3.1 Miglioramento della governance multilivello Azione 3.1.5.

Il 13 luglio sono state aggiornate le Frequently Asked Questions (FAQ), strumento tramite il quale sono forniti i chiarimenti ai quesiti presentati dalle Amministrazioni interessate. Tra questi, importante sottolineare l’indicazione secondo cui alle Amministrazioni interessate non è richiesta la compartecipazione finanziaria obbligatoria. 

Inoltre, è stato nuovamente specificato che non sarà possibile presentare una domanda di partecipazione in forma aggregata (sotto forma di Unione di Comuni) nel caso in cui anche uno dei Comuni partecipanti abbia più di 5000 abitanti. 

Cliccate qui per consultare tutti i chiarimenti ai quesiti pervenuti.