Open Toscana: la piattaforma per servizi online, condivisione dati e partecipazione. Più facile il rapporto con cittadini e imprese

Pubblicato il
11 Giugno 2020

La Pubblica Amministrazione sempre più vicina a cittadini e imprese grazie alle nuove tecnologie che facilitano l’accesso ai servizi, favorendo inclusione e partecipazione.
Ecco che la Regione Toscana ha aggiornato OpenToscana, la piattaforma online accessibile da smartphone e tablet, dove sono stati raggruppati tutti i servizi della Regione Toscana. Uno spazio che permette a cittadini, associazioni e imprese di partecipare e dare il proprio contributo.

Il progetto, realizzato nell’ambito del POR FESR Toscana, ha visto l’evoluzione e la ristrutturazione del portale e della relativa App, che continuano ad arricchirsi di contenuti. La piattaforma web ha, inoltre, rinnovato la propria veste grafica secondo le Linee guida per il design dei servizi digitali della Pubblica Amministrazione emanate dall’Agenzia per l'Italia digitale – AgID –, per migliorare la fruizione delle informazioni e dei servizi online.

In particolare le novità hanno riguardato i tre principali canali riguardanti i servizi, open data e partecipazione, oltre a quelli secondari attivati nel tempo. Il portale può ospitare anche prestazioni di altri enti locali e dalla stessa piattaforma è possibile accedere alle pagine per il pagamento di bollo, tasse regionali o per la verifica della propria posizione rispetto alla PA. È possibile, inoltre, consultare il proprio fascicolo sanitario, pagare ticket, accedere ai servizi della cancelleria telematica per seguire l'iter di tutti i procedimenti civili nei quali si è parte in causa.
Oltre a questo, da OpenToscana si può accedere agli open data toscani: statistiche, numeri e informazioni sulla Regione e il proprio territorio, che diventano così liberamente fruibili e riutilizzabili.

L’esperienza ha permesso di implementare e agevolare l’utilizzo dei servizi offerti, garantire il coordinamento dei sistemi informativi e delle banche dati regionali e l’adozione di sistemi di interconnessione telematica, oltre che a individuare e definire regole tecniche unitarie sui servizi di front end al cittadino ed alle imprese.

Approfondisci questa esperienza, consulta il Catalogo OT11-OT2

FARE, FARLO BENE, FARLO SAPERE