Home | Notizie | Approvata la strategia d’area Gran Sasso-Subequana
15 Maggio 2020

Approvata la strategia d’area Gran Sasso-Subequana

Aree Interne

Approvata la strategia Gran Sasso-Subequana, la 54esima tra le 72 che partecipano alla Strategia Nazionale per le Aree Interne (SNAI), la quarta tra le cinque individuate dalla Regione Abruzzo. Un comprensorio storicamente fragile in cui ben 19 dei 24 piccoli comuni che lo compongono sono stati ricompresi nel cratere sismico a seguito degli eventi del 2009. Il territorio ricade nel perimetro di due parchi, Gran Sasso- Laga e Sirente-Velino, ricchissimi in termini di biodiversità.

Sono 8.744 gli abitanti, per il 32% anziani con elevato indice di vecchiaia, occupati in piccole aziende dedite all’agricoltura, all’allevamento a cui si affiancano piccole attività di servizi, ma senza significativi insediamenti industriali. La foto scattata è quella di un territorio con una situazione demografica ed economica compromessa, con difficoltà nei collegamenti e conseguente isolamento sociale e fisico.

Attraverso la SNAI l’area abruzzese punta a valorizzare il ricco patrimonio ambientale e culturale di cui è dotata in un’ottica di sostenibilità nel segno di un’economia rurale, facendo leva sulle potenzialità dell’agricoltura e del turismo, affiancata dalla ricomposizione dei servizi di cittadinanza. A disposizione oltre 7,5 milioni di euro di risorse pubbliche declinate in 28 interventi progettuali.