Accesso civico generalizzato: a Udine nuova gestione delle procedure per un iter più corretto e rapido

Pubblicato il
29 Giugno 2020

Nuove modalità di gestione delle richieste di accesso civico per un più celere e corretto iter delle procedure. Il Comune di Udine nell’ambito del progetto RiformAttiva - area Trasparenza e Accesso Civico, FOIA, ha sviluppato la riprogettazione dell’intero procedimento verso una gestione decentrata delle istanze. Per garantire un giusto bilanciamento degli interessi dei soggetti coinvolti, l’amministrazione udinese ha puntato all’adozione delle più appropriate modalità di accesso civico generalizzato nel pieno rispetto dei diritti dei controinteressati e della privacy in generale.

L’esperienza, che rientra nel PON Governance e capacità istituzionale, oltre alla revisione della modulistica per le richieste di accesso, ha portato alla realizzazione di un registro degli accessi informatico; all’istituzione di help desk a supporto degli uffici e a nuove specifiche disposizioni organizzative interne. Alla base del progetto, anche, una serie di attività di formazione e informazione dirette ai dirigenti e personale dell’ente per migliorare le proprie competenze professionali, ai cittadini e agli stakeholder.

Per raggiungere standard ottimali di erogazione del servizio, il Comune ha, inoltre, regolamentato i rapporti tra i dirigenti responsabili degli uffici detentori dei dati/documenti richiesti e l’Ufficio relazioni con il pubblico.

Approfondisci questa esperienza, consulta il Catalogo OT11-OT2

FARE, FARLO BENE, FARLO SAPERE