Empowerment FSE

Esperienza pubblicata il: 22/11/2018
Visualizzazioni: 136

Supporto alla Provincia autonoma di Bolzano nell’attuazione dell’Asse Capacità Istituzionali

 

Empowerment è un progetto di formazione e supporto tecnico e metodologico diretto al personale della Provincia Autonoma di Bolzano e più in generale agli stakeholder del PO FSE.

L’obiettivo generale è il miglioramento della capacità amministrativa e istituzionale, nell’ottica di una più efficace gestione e di una buona governance.

Gli obiettivi specifici sono i seguenti:

  • accrescere i livelli di conoscenze e competenze dei soggetti coinvolti nelle varie fasi dei processi di lavoro legati alla programmazione
  • contribuire alla individuazione di standard operativi condivisi per tutte le attività di attuazione del Programma Operativo
  • sviluppare una cultura dell’integrazione e della gestione condivisa della PAB
  • rafforzare le competenze degli stakeholder del PO FSE

L’intervento mira sia al potenziamento delle competenze che all’animazione di personale e stakeholder riguardo l’opportunità di utilizzo dei fondi europei. Le attività sono così articolate:

A.    Supporto specialistico all’Area Programmazione dell’Ufficio FSE nell’ambito delle attività di attuazione previste
B.    Supporto tecnico e metodologico all’Area Controlli operativi dell’Ufficio FSE
C.    Formazione atta a migliorare la qualificazione e l’empowerment del personale provinciale
D.    Informazione e formazione per gli stakeholders

Motivazione e obiettivi: 

 

Per migliorare la programmazione e l’attuazione del Programma Operativo 2014-2020 del Fondo sociale europeo della Provincia autonoma di Bolzano, l'amministrazione ha realizzato un progetto ad ampio raggio per consentire il rafforzamento della capacità istituzionale dell’intera amministrazione. E lo ha fatto agendo sulle diverse strutture coinvolte a vario titolo nell’implementazione di misure cofinanziate dal FSE.

Bisognava intervenire su deficit di capacità pregressi, adeguare l’amministrazione alle nuove modalità di gestione del Fondo sociale europeo, migliorare il coinvolgimento degli stakeholder e la loro partecipazione nell’utilizzo dei fondi. In particolare, in risposta al rinnovamento dell’intero sistema FSE sono state avviate misure di formazione e sensibilizzazione sulle tematiche di progettazione, gestione e rendicontazione di progetti FSE rivolte agli stakeholder e quindi sia a personale delle altre Ripartizioni provinciali – in quanto potenziali beneficiari FSE – sia agli enti di formazione presenti sul territorio.

Attività: 

 

A.    Supporto specialistico all’Area Programmazione dell’Ufficio FSE nell’ambito delle attività di attuazione previste
B.    Supporto tecnico e metodologico all’Area Controlli operativi dell’Ufficio FSE
C.    Formazione atta a migliorare la qualificazione e l’empowerment del personale provinciale
D.    Informazione e formazione per gli stakeholders

Destinatari: 

 

Provincia Autonoma di Bolzano, funzionari Ufficio FSE e potenziali beneficiari del PO FSE (stakeholders).

Modalità di selezione e attuazione dell’esperienza progettuale: 
  • Affidamento in house
Soggetti coinvolti per l'elaborazione e la realizzazione: 

 

  • Formez PA
  • Ufficio FSE della Provincia autonoma di Bolzano
  • Ufficio Sviluppo Personale della Provincia autonoma di Bolzano
Gruppo di lavoro: 
No
Collaborazioni: 

 

Non sono state attivate collaborazioni.

Principali output realizzati dall'esperienza: 

 

Per realizzare i risultati posti dal progetto si mettono in campo metodologie diverse e integrate. La formazione tematica e di contenuto sarà integrata con il training on the job, che agirà sulle competenze tecniche nonché su quelle trasversali. I principali output che si realizzano riguardano: documenti metodologici, schede tecniche, schede progettuali di dettaglio, dispense per le attività formative, eventi/focus group, giornate di affiancamento.

Sono stati già realizzati una serie di workshop destinati agli stakeholder del PO FSE pubblici e privati, oltre a formazione specifica per l'empowerment del personale provinciale. Nell'ambito di tali Workshop sono stati forniti documenti formativi in formato slide.

Risultati attesi: 

 

L’obiettivo generale è il miglioramento della capacità amministrativa e istituzionale, nell’ottica di una più efficace regolamentazione e di una buona governance.

I risultati attesi del progetto riguardano:

  • la crescita dei livelli di conoscenze e competenze dei soggetti coinvolti nelle varie fasi dei processi di lavoro
  • il contributo alla individuazione di standard operativi condivisi per tutte le attività di attuazione del Programma Operativo
  • il contributo allo sviluppo di una cultura dell’integrazione e della gestione condivisa riferita agli interventi e alle politiche da attuare, anche attraverso le diverse fonti di finanziamento

Attraverso l’intervento che si va a realizzare si vuole incidere a vari livelli:

  • sulle competenze individuali e collettive tecniche e specialistiche
  • sulla capacità delle persone di lavorare insieme in funzione di obiettivi comuni
  • sulla capacità di darsi strumenti condivisi, anche a partire da quelli già esistenti in alcune realtà “di eccellenza” del territorio siciliano o di altri contesti territoriali, ottimizzando processi e metodi di lavoro
Risultati raggiunti: 

 

Si è già raggiunta maggiore condivisione e integrazione della programmazione attuativa all’interno dell’amministrazione e tra i diversi rami della stessa.

Inoltre, grazie all'informazione e formazione per gli stakeholders, si è ottenuto sia un maggiore coinvolgimento, sia un incremento della qualità dei progetti e della loro coerenza rispetto al programma operativo.

Prosegue inoltre con profitto il supporto all’area controlli nell’ambito delle attività svolte.

Punti di forza: 

 

Maggiore formazione e coinvolgimento dell'amministrazione pubblica nel suo complesso e degli stakeholder, finalizzati a una più efficace regolamentazione e buona governance, per l'attuazione del programma operativo.

L’elemento di maggiore novità riguarda il coinvolgimento degli stakeholder e dei beneficiari nelle attività di supporto e formazione, con risultati sia sul coinvolgimento che sulla capacità di definizione degli interventi da finanziare.

Principali criticità: 

 

Al momento non si rilevano criticità.

Lezioni: 

 

Un aspetto positivo nell’organizzazione degli interventi d’aula è stata la presenza costante del personale dell’area programmazione, gestione o rendicontazione, a seconda delle tematiche affrontate, che ha potuto monitorare l’andamento delle lezioni e assicurare che gli interventi fossero adattati alle caratteristiche del programma operativo della Provincia Autonoma di Bolzano.

Trasferibilità: 

 

Il coinvolgimento degli stakeholder negli interventi formativi quale modalità di coinvolgimento e animazione.

Descrizione delle attività realizzate: 

 

Grazie ad una proroga del servizio, sono proseguite nel 2019 e nel 2020 le attività di Empowerment degli stakeholder e Miglioramento Competenze e Prestazioni del Personale e nel 2021 si sta procedendo con un ulteriore focus sul miglioramento delle competenze del personale.

Gli ambiti affrontati con gli stakeholder hanno riguardato tematiche quali gli aiuti di stato e la protezione dei dati personali, ma anche la mediazione e integrazione migranti e le metodologie didattiche per la formazione per adulti. I temi seguiti dal personale interno hanno invece toccato sia ambiti tecnici quali la disciplina degli appalti pubblici e il monitoraggio che le soft skills quali la resilienza e la gestione dello stress oltre ad un focus sul pacchetto Next Generation EU.

Tutte le attività a partire dal marzo 2020 si stanno svolgendo a distanza.

Nell’ambito dello stesso progetto vi è stata nel 2020 l’attivazione dell’attività A. Supporto specialistico all’Area Programmazione dell’Ufficio FSE nell’ambito delle attività di attuazione previste, alla luce del forte coinvolgimento del partenariato sui temi strategici della programmazione FSE con particolare riferimento al nuovo ciclo di programmazione.

Nel rispetto del Regolamento delegato (UE) n. 240/2014 sul Codice europeo di condotta sul partenariato la Provincia autonoma di Bolzano - Fondo sociale europeo ha effettuato, con l’utilizzo di piattaforme a distanza, un percorso di consultazione del proprio partenariato territoriale di riferimento (Confronto partenariale).
 

Risultati aggiornati: 

 

Grazie al proseguimento del percorso avviato nel 2018 di informazione e formazione per gli stakeholder si è incrementato il loro coinvolgimento e la qualità delle proposte progettuali presentate. Il ricorso inoltre alla formazione a distanza nel 2020 ne ha incrementato la partecipazione con un positivo feed back in termini di gradimento.

Anche la formazione per il personale del Fondo sociale europeo ha visto un interessato coinvolgimento che prosegue anche nel 2021, facilitato anche in questo caso dalla sempre più flessibile modalità a distanza.

Il percorso di consultazione partenariale si è tenuto in tre incontri a distanza nel corso del 2020. Diversi sono stati i contributi, anche scritti, del partenariato, che ha risposto con una partecipazione molto ampia, dinamica ed interessata.

Quanto emerso è stato raccolto in un documento di sintesi che è stato pubblicato sul sito istituzionale della Provincia autonoma di Bolzano e sarà utilizzato per la definizione del Programma Operativo FSE della Provincia per il 2021-2027.

Documento di sintesi finale
 

Modalità di scambio attivabili
Per ottenere maggiori informazioni sulle modalità di trasferimento di questa esperienza o per essere messi in contatto con i referenti

Compila il form per ottenere maggiori informazioni e chiedere di partecipare a seminari, webinar informativi, laboratori o attività di coaching.

Ho letto l'informativa sulla Privacy e acconsento al trattamento dei miei dati nei termini di quanto ivi contenuto.
Catalogo delle Esperienze OT11-OT2
> Regione Sardegna
Ecosistemi
Servizi digitali
> Regione Sardegna
Ecosistemi
Servizi digitali
> Regione Puglia
Ecosistemi
Riorganizzazione dei processi e dei servizi
> Regione Liguria
Ecosistemi
> Regione Toscana
Qualità dei servizi e delle prestazioni
Riorganizzazione dei processi e dei servizi
> Regione Liguria
Ecosistemi
Semplificazione delle procedure