Cloud della PA: il percorso di qualificazione e il supporto AgID

Pubblicato il
29 Maggio 2019
cloud pa
Riferimento Progetto: 

La strategia Cloud delineata da AgID, in coerenza con la Strategia per la crescita digitale del Paese e il Piano Triennale per l’informatica nella PA, prevede un percorso di qualificazione per i soggetti pubblici e privati che intendono fornire servizi cloud alla Pubblica amministrazione.

All'interno della strategia Cloud, AgID ha definito il modello Cloud della PA, che si compone di:

Dal 1 aprile 2019 i nuovi contratti di acquisizione di servizi cloud di amministrazioni centrali e locali potranno essere stipulati solo se i servizi da acquistare sono stati qualificati e risultano presenti nel Catalogo dei servizi cloud qualificati per la PA (Cloud Marketplace) di AgID.

Il Cloud Marketplace di AgID è la piattaforma che espone i servizi e le infrastrutture qualificate da AgID secondo quanto disposto dalle Circolari AgID n. 2 del 9 aprile 2018 e n. 3 del 1 ottobre 2018. All'interno del Cloud Marketplace è possibile visualizzare la scheda tecnica di ogni servizio che mette in evidenza le caratteristiche tecniche, il modello di costo e i livelli di servizio dichiarati dal fornitore in sede di qualificazione.

Il Cloud della PA è il modello strategico che si compone di infrastrutture e servizi qualificati da AgID sulla base di un insieme di requisiti volti a garantire elevati standard di qualità per la PA con notevoli vantaggi in termini di incremento di affidabilità dei sistemi, qualità e risparmi di spesa. Per supportare le pubbliche amministrazioni e le imprese nella migrazione al modello Cloud della PA, AgID ha avviato un piano di promozione, diffusione e affiancamento rivolto al territorio e una serie di iniziative di dialogo che coinvolgono mercato e amministrazioni.

Attualmente il Catalogo presenta 33 fornitori e 117 servizi (IaaS, PaaS e SaaS) qualificati.

Il modello Cloud della PA prevede l’introduzione del principio Cloud First, in base al quale le pubbliche amministrazion, in fase di definizione di un nuovo progetto, e/o sviluppo di nuovi servizi, devono, in via prioritaria, valutare l’adozione del paradigma cloud prima di qualsiasi altra tecnologia.

Per sfruttare in pieno i vantaggi del cloud, è opportuno che le amministrazioni valutino in prima istanza la presenza di servizi SaaS (principio SaaS First) nel Catalogo dei servizi cloud qualificati per la PA che rispondono alle proprie esigenze e, solo in seconda istanza, prendere in considerazione soluzioni PaaS e infine IaaS.

Caratteristiche principali dei servizi Cloud: 

  • On-Demand, self-service
  • Broad network access
  • Resource pooling
  • Rapid Elasticity
  • Measured service

Il modello rappresenta, inoltre, una delle priorità delle agende digitali delle Regioni, che, anche attraverso specifici accordi siglati con AgID, hanno previsto la progressiva adozione di questo modello che consentirà riduzioni di costi, semplificare l’aggiornamento dei software, migliorare la sicurezza e la protezione dei dati dell’efficienza operativa dei sistemi Ict.

Che cos’è il paradigma cloud? Quali sono i vantaggi per la PA, per i cittadini e per le imprese? 
AgID incontra le amministrazioni e i fornitori di servizi cloud per illustrare la strategia Cloud della PA e confrontarsi sulle indicazioni relative all'acquisizione di servizi qualificati a Matera il 12 giugno dopo gli incontri di febbraio e marzo.