E-leadership

Competenze digitali per la PA regionale

 

E-leadership è un intervento di formazione volto a migliorare la capacità della PA regionale di programmare e gestire il cambiamento digitale attraverso lo sviluppo delle competenze digitali trasversali del personale. Il progetto si è articolato in 2 linee di attività, con azioni diversificate per forme di intervento e destinatari:

  • Linea 1 - Sviluppo delle competenze digitali trasversali: in questa linea, rivolta a tutto il personale regionale, sono state realizzate attività formative esclusivamente online nella logica dei MOOC (Massive Open Online Courses). L’attività prevedeva l’erogazione di corsi online su temi quali E-leadership, Soft skill, Partecipazione, Qualità dei servizi web, Agenda digitale. Prima di erogare i corsi il gruppo di lavoro ha quindi lavorato alla revisione e all’aggiornamento dei materiali di corsi precedentemente prodotti (corsi E-leadership, Partecipazione, Qualità dei servizi web) e alla produzione dei materiali dei corsi nuovi (corsi Soft skill per l’e-leadership, Costruire e attuare l’Agenda digitale nella PA).
  • Linea 2 - Sviluppo delle competenze digitali manageriali: questa linea, destinata in particolare ai Dirigenti, ha previsto azioni mirate di sviluppo e rafforzamento delle competenze digitali manageriali e della cultura della leadership, realizzate attraverso attività di coaching per un piccolo gruppo di Dirigenti, seminari in presenza per una platea più ampia (sempre privilegiando le figure apicali), e un percorso integrato in presenza e a distanza.
Motivazione e obiettivi: 

 

Il progetto rientra nella Convenzione quadro tra la Regione Sardegna e il Formez denominata “Qualità Istituzionale” e articolata in tre ambiti di intervento:

  • Ambito A – Supporto al rafforzamento amministrativo
  • Ambito B – Promozione dell’Innovazione
  • Ambito C – Sviluppo della capacità istituzionale e amministrativa per l’attuazione delle politiche

Il progetto E-leadership rientra tra le attività previste nell’ambito B in risposta all’esigenza espressa da parte dell’amministrazione regionale di contribuire a rendere la Pubblica Amministrazione regionale più efficiente ed efficace nei servizi verso i cittadini attraverso il sostegno alle azioni dell’Agenda Digitale regionale e al cambiamento della PA regionale.

Tale esigenza trova, inoltre, riscontro nei Programmi Operativi Nazionali (PON) finalizzati all’attuazione di obiettivi di policy settoriali, e nei documenti di programmazione regionale (POR) e nel Piano di Rafforzamento Amministrativo (PRA).

In linea con queste premesse, coerentemente con quanto previsto a livello regionale dal PO FSE 2014-2020 e con quanto indicato a livello nazionale dal PON Governance e Capacità Istituzionale, il progetto “eLeadership – Competenze digitali per la PA regionale” ha previsto attività di sviluppo di competenze sulla cultura digitale e di rafforzamento della capacità manageriali di gestione dei processi di innovazione, che possano consentire di concepire e governare il cambiamento e l’innovazione all'interno della Pubblica Amministrazione regionale.

Attività: 

 

Trattandosi di sviluppo di competenze digitali, il modello d’intervento formativo è stato basato su una logica di ampio utilizzo delle opportunità offerte dalle tecnologie dell’apprendimento, combinando quindi la formazione tradizionale con la formazione online massiva (MOOC), per trasmettere il digitale attraverso il digitale.

Il modello seguito quindi ha utilizzato un mix di modalità di intervento (informazione, formazione, assistenza), di forme di erogazione (corsi, seminari, coaching), di strumenti e tecnologie (aule tradizionali, aule virtuali, piattaforme di elearning) e ha previsto diverse metodologie, adattate alle esigenze espresse dalla Committenza:

  • apprendimento autonomo e massivo (MOOC) per raggiungere il più ampio numero di destinatari e fornire una base di conoscenza comune;
  • apprendimento assistito mirato alle specificità di alcuni gruppi di lavoro definiti;
  • affiancamento personalizzato per i decisori, attraverso attività di coaching.

La Linea 1 ha previsto la progettazione, la produzione dei materiali didattici e l’erogazione di corsi online dedicati alla crescita di cultura e competenze digitali dei funzionari e dirigenti del sistema della PA regionale. I corsi sono stati progettati secondo un modello di intervento che integra formazione massiva in modalità di apprendimento autonomo online (MOOC) e seminari a distanza (webinar). Nell’ambito di questa linea sono state svolte le seguenti attività:

  • 10 edizioni dei seguenti 5 corsi: E-leadership, Partecipazione, Qualità dei servizi web, Costruire e attuare l’Agenda digitale nella PA, Soft skill per l’e-leadership.
  • Dei 5 corsi, 3 sono stati riusati da precedenti produzioni; 2 corsi sono stati invece interamente prodotti ex novo: Costruire e attuare l’Agenda digitale nella PA e Soft skill per l’e-leadership.

Obiettivo della Linea 2 del Progetto E-leadership era rafforzare la capacità manageriale dei Dirigenti regionali di gestire i processi di cambiamento e di innovazione della PA regionale per la realizzazione di obiettivi collegati alla gestione del proprio ruolo. Le attività realizzate in questa linea sono state quindi focalizzate su alcuni processi di innovazione in atto e sono state portate avanti in stretta collaborazione con la Direzione Generale dell'Organizzazione e del Personale della Regione Sardegna, attraverso riunioni periodiche di progettazione e confronto. Nell’ambito di questa linea sono state svolte le seguenti attività:

  • seminario “Competenze digitali e E-leadership”, rivolto ai Dirigenti e funzionari della Regione Sardegna e delle agenzie regionali e mirato a offrire un momento di riflessione sul ruolo che la cultura digitale e il rafforzamento della capacità manageriale di gestione dei processi di cambiamento e di innovazione svolgono per governare la transizione digitale della Pubblica Amministrazione;
  • percorso di accompagnamento (coaching) “Modalità innovative di reclutamento della dirigenza”, rivolto ad alcuni dirigenti e funzionari della Direzione Organizzazione e Personale della Regione Sardegna, che ha avuto per oggetto il processo di lavoro relativo alla selezione e reclutamento della dirigenza della Regione Sardegna;
  • percorso integrato “Regolamento europeo per la protezione dei dati (GDPR)”: con un mix di incontri in presenza e lavoro a distanza, ha affiancato l’Amministrazione regionale sugli strumenti da mettere a punto in materia di protezione dei dati personali e sugli adempimenti necessari vista l’imminente entrata in vigore del Regolamento europeo (25/05/2018).
Destinatari: 

 

  • Dirigenti e funzionari amministrazione regionale centrale, degli enti e agenzie regionali.
Modalità di selezione e attuazione dell’esperienza progettuale: 
  • Affidamento in house
Soggetti coinvolti per l'elaborazione e la realizzazione: 

 

  • Regione Sardegna, Direzione Generale dell'Organizzazione e del Personale. 
  • Formez PA.
Gruppo di lavoro: 
Composizione gruppo di lavoro: 
  • Personale interno all'ente ed esterno (consulenti)
Collaborazioni: 

 

  • Non sono state attivate collaborazioni con altre Amministrazioni
Principali output realizzati dall'esperienza: 

 

Sono stati interamente progettati e prodotti 2 corsi online:

  • Soft skill per l’e-leadership: il corso affronta il tema delle competenze trasversali – soft skill - che dovrebbe possedere un e-leader, e di come sia possibile “costruire” un e-leader. Le soft skill sono abilità o qualità comportamentali proprie della sfera personale e delle caratteristiche individuali del singolo, ma strettamente collegate alla pratica del lavoro quotidiano, in grado di condizionarne la prestazione lavorativa. L’obiettivo del corso è approfondire le competenze comportamentali individuali e le competenze organizzative di un e-leader all’interno delle organizzazioni in generale e della PA in particolare.
  • Costruire e attuare l’Agenda digitale nella PA: il corso è finalizzato a diffondere la cultura sull’Agenda Digitale raccontando in modo semplice come pianificare l’innovazione digitale nella PA. Partendo dall’Agenda Digitale nel contesto europeo e dal percorso di quella italiana, in particolare vengono presentate le modalità di progettazione, realizzazione e gestione di un’Agenda digitale regionale. L’obiettivo del corso è fornire le conoscenze di base sui processi, le metodologie e gli strumenti che caratterizzano lo sviluppo e la gestione dei progetti di innovazione digitale anche a livello locale.

Sono stati inoltre riprogettati 3 corsi precedentemente prodotti:

E-leadership: l’obiettivo del corso è di trasferire informazioni di base utili a comprendere l’insieme di capacità, competenze e conoscenze che caratterizzano un manager pubblico orientato all’innovazione. Il corso descrive le caratteristiche della e-leadership intesa come combinazione di capacità manageriali e conoscenze delle opportunità delle innovazioni del mondo digitale. In particolare vengono delineate aree di competenza, attitudini e condizioni di crescita professionali e individuali attraverso le quali ogni dirigente e funzionario può arricchire il proprio lavoro con le competenze digitali e portare l’innovazione nella Pubblica Amministrazione.

Partecipazione: l’obiettivo del corso è accrescere la conoscenza sui processi di consultazione online attivabili dalla pubblica amministrazione.  Il corso ha come tema la partecipazione civica e nello specifico i processi partecipativi di tipo consultivo promossi dalla pubblica amministrazione. E’ strutturato per trasferire conoscenze e competenze di base utili a comprendere quali sono le motivazioni che sostengono la pratica dei processi decisionali partecipativi, le metodologie e gli strumenti a supporto, quali utilità possono avere le tecnologie nel rafforzare la partecipazione dei cittadini. Partendo dal concetto di partecipazione civica, il corso approfondisce inoltre fasi e principali attività che è richiesto di svolgere quando si promuove una iniziativa di consultazione pubblica online.

Qualità dei servizi web: l’obiettivo del corso è accrescere la conoscenza e la consapevolezza sul tema della qualità dei servizi web nelle pubbliche amministrazioni. Il corso illustra i principali aspetti e le caratteristiche che dovrebbero avere i servizi web delle PA per essere definiti di qualità. È strutturato per trasferire conoscenze e competenze di base utili a comprendere come arrivare ad erogare "servizi così buoni che i cittadini desiderino usarli".  Il corso permette di comprendere come creare servizi web di qualità, inquadrando cosa sono i servizi web e quale è lo stato dell'arte, quali sono i metodi e i passi da seguire per una loro progettazione ottimale, quali caratteristiche devono avere per essere efficaci in termini di contenuti, accessibilità, usabilità; quali sono infine gli strumenti per valutarli.

Ogni corso online ha previsto diverse tipologie di materiali didattici:

  • lezioni multimediali (o learning object) per fornire le informazioni di base e un inquadramento generale dei contenuti del corso;
  • videolezioni per collegare i diversi argomenti, fornire esempi, presentare casi esemplari;
  • interviste a dipendenti pubblici ed esperti di settore per presentare esperienze concrete e testimonianze sulla Pubblica Amministrazione.

Tutti i materiali sono stati rilasciati con una licenza aperta (CC BY-SA) che ne permette la condivisione e la modifica per qualsiasi fine, anche commerciale, a patto di riconoscere la paternità del contenuto e di distribuire eventuali opere derivate alle stesse condizioni. Le interviste e le videolezioni sono anche disponibili su YouTube per una libera fruizione.

Risultati attesi: 

 

Il progetto prevedeva i seguenti risultati:

  • Linea 1: erogazione di 10 edizioni di corsi in modalità di apprendimento autonomo online (MOOC) per un numero complessivo di partecipanti pari a 500.
  • Linea 2: realizzazione di 4 seminari tematici su ruolo e competenze dell’e-leader; 1 percorso integrato di sviluppo competenze digitali manageriali rivolto a 24 partecipanti; 1 percorso di accompagnamento individuale (coaching) rivolto a un numero ristretto di persone (4).
Risultati raggiunti: 

 

Il progetto non ha realizzato particolari scostamenti rispetto alle previsioni.

La partecipazione ai corsi online della Linea 1 è stata buona, con alcune oscillazioni durante il periodo di erogazione: alta all’inizio del progetto, più bassa negli ultimi mesi, a causa probabilmente sia del diverso carico di lavoro nel corso dell’anno, che della contemporaneità di alcune attività verso la fine del progetto. Si evidenzia che un numero elevato di persone ha partecipato a 2 o più corsi (il 27 % delle persone ha partecipato a 2 corsi; il 13 % delle persone ha partecipato a 3 corsi; il 6,5 % delle persone  ha partecipato a 4 corsi; il 6,4 % delle persone  ha partecipato a 5 corsi).

Il gradimento rilevato attraverso la compilazione del questionario è stato elevato (l’indice di gradimento medio è 4,48 su una scala da 0 a 5) e denota un apprezzamento in particolare della metodologia didattica e del contributo degli esperti.

In relazione alla Linea 2, le attività dovevano essere focalizzate su alcuni processi di innovazione in atto e sono state portate avanti in stretta collaborazione con la Direzione Generale dell'Organizzazione e del Personale della Regione Sardegna, attraverso riunioni periodiche di progettazione e confronto. Per questo l'attività è stata parzialmente riprogettata, in ragione delle esigenze espresse dalla Committenza.

Questi i risultati in termini di numero di partecipanti alle attività:

  • Linea 1: erogazione di 10 edizioni di corsi in modalità di apprendimento autonomo online (MOOC) per un numero complessivo di partecipazioni pari a 1203.
  • Linea 2: realizzazione di 1 seminario tematico su ruolo e competenze dell’e-leader; 1 percorso integrato di sviluppo competenze digitali manageriali rivolto a 24 partecipanti; 1 percorso di accompagnamento individuale (coaching) rivolto a un numero ristretto di persone (4).
Punti di forza: 

 

Tra i punti di forza, la previsione di differenti modalità di erogazione ha permesso una partecipazione ampia e adatta alle diverse esigenze dei partecipanti. In particolare, i corsi in modalità di apprendimento autonomo online (MOOC) per lo sviluppo delle competenze digitali del personale regionale hanno riscosso molto interesse e hanno avuto una elevata partecipazione.

La possibilità di riuso dell’ambiente online e dei corsi realizzati è un ulteriore punto di forza. I materiali e gli strumenti dei corsi online sono stati erogati attraverso una piattaforma di eLearning Moodle realizzata appositamente per la Regione Sardegna (nell'ambito del Progetto OpenRAS), e utilizzata per l’erogazione dei corsi di tutti i progetti che fanno capo alla stessa Convenzione Quadro: in questo modo è stata garantita una omogeneità in tutti gli ambienti di erogazione dei corsi, permettendo ai partecipanti un migliore orientamento nella fruizione.

In questo ambiente di apprendimento sono adesso disponibili i contenuti multimediali prodotti e tutti i materiali dei corsi erogati, per il successivo riuso dell'ambiente online e dei corsi da parte della Regione Sardegna.

Principali criticità: 

 

La Linea 2, mirata a supportare i Dirigenti dell'Amministrazione Regionale impegnati in concreti processi di cambiamento e innovazione della PA regionale, ha richiesto una progettazione basata sulle esigenze della Regione Sardegna, flessibile in relazione al mutare delle condizioni. Questo ha comportato tempi più lunghi nell'attuazione dell'attività, per cui è stato necessario chiedere una proroga di 3 mesi per la conclusione del progetto.

Lezioni: 

 

  • Inserire i corsi realizzati in un piano integrato di formazione permette di assicurare coerenza rispetto all’offerta formativa regionale.
  • La previsione di modalità di erogazione differenziate consente di intercettare in modo efficace i diversi partecipanti. Nel caso della formazione dirigenziale, ad esempio, le attività in presenza e il coaching hanno permesso una fruizione maggiormente efficace rispetto alla sola formazione online.
Trasferibilità: 

 

Tutti i materiali multimediali prodotti per i corsi online sono stati rilasciati con una licenza aperta (CC BY-SA) che ne permette la condivisione e la modifica per qualsiasi fine, anche commerciale, a patto di riconoscere la paternità del contenuto e di distribuire eventuali opere derivate alle stesse condizioni. Le interviste e le videolezioni sono anche disponibili su YouTube per una libera fruizione.

Le PA possono quindi riusare i materiali multimediali, integrandoli con altri materiali didattici per creare percorsi personalizzati, o riusare l'intero corso online. Alcuni corsi sono già stati riutilizzati da altre amministrazioni. 

L'LMS usato per erogare i corsi è Moodle, una piattaforma open source molto usata anche dalle Università e dalle PA in genere. Questo consente all'amministrazione che riceve un corso di ripristinarlo interamente sul proprio ambiente Moodle.

Supporto: 
  • Testimonial/relatore nell’ambito di seminari o laboratori per scambio di esperienze
  • Altro (specificare)
Riuso gratuito dei materiali multimediali
Esperienza pubblicata il: 20/12/2018
Visualizzazioni: 56

Esperienza in breve

Realizzato da: 
Formez PA
Obiettivo Tematico: 
OT11 - RA 11.3
Azione: 
  • 11.3.3 Azioni di qualificazione ed empowerment delle istituzioni, degli operatori e degli stakeholders
Ambito tematico: 
Gestione del cambiamento / Rafforzamento delle competenze digitali
Miglioramento Competenze e Prestazioni del Personale
Data di avvio: 
09/06/2016
Durata prevista: 
19 mesi
Budget programmato: 
€ 390.000,00
Programma: 
POR FSE Sardegna
Fonte di finanziamento: 
FSE

Modalità di scambio attivabili

Seminari e Laboratori

Per ottenere maggiori informazioni sulle modalità di trasferimento di questa esperienza o per essere messi in contatto con i referenti

Compila il form per ottenere maggiori informazioni e chiedere di partecipare a seminari, webinar informativi, laboratori o attività di coaching.